CORPO GUARDIE DI CITTA'
AZIENDA CERTIFICATA
DAL 2012
ISTITUTO DI VIGILANZA
CON N 2 SECURITY MANAGER
CERTIFICATI UNI 10459:2015
Meteo Toscana




Press area e News

condividi su :



NEWS
16/12/2020 - 16/12/2020
Corpo Guardie di Città ha contribuito al progetto benefico legato al libro delle favole di Natale
Corpo Guardie di Città anche quest’anno sostiene la realizzazione, la pubblicazione e la diffusione del libro delle favole scritte da Nonna Lela in regalo sabato 19 dicembre 2020 con il quotidiano LA NAZIONE ( Provincia di Pisa ).
Anche quest’anno Corpo Guardie di Città ha scelto di fare anche della solidarietà internazionale la sua Responsabilità Sociale d’Impresa sostenendo questa bellissima iniziativa che permette di contribuire al progetto della GMA Onlus Missione Africa per completare, con una biblioteca, la terza scuola in Etiopia, nel villaggio di Mayo Koyo, dando così la possibilità di avviare i giovani studenti all’alfabetizzazione che è fondamentale per accedere alla scuola primaria ma soprattutto per tenerli occupati in un luogo sicuro lontano dai pericoli e dallo sfruttamento, proteggendoli dal traffico dei minori e dal lavoro minorile che porterebbe i bambini ad allontanarsi verso le città per piccoli lavori giornalieri, furtarelli fino alla prostituzione minorile e altri abusi sessuali con il rischio di contrarre malattie infettive gravi di ogni genere.
In questo periodo di crisi economica il libro delle favole di Natale ha un doppio valore : contribuisce a completare la realizzazione di una scuola, necessaria per educare centinaia di bambini, e, visto che siamo in pieno periodo natalizio, contribuisce a far trovare, sotto l'albero dei bambini che vivono in famiglie con qualche difficoltà, un libro da scartare e da leggere con i fratelli ed i genitori, visto che sarà acquistabile con il quotidiano LA NAZIONE in tutta la Provincia di Pisa a solo € 1,60.
Dall'inizio di questa crisi, causata dal Coronavirus , rispetto allo scorso anno, l’ammontare dei contributi che il Corpo Guardie di Città ha messo a disposizione per iniziative filantropiche a sostegno dell’ associazionismo e del volontariato culturale , sociale e sportivo locale ed internazionale è aumentato confermando l’attenzione dell’azienda ad un mondo ricco di idee, energie e passioni.
Mariano Bizzarri Ollandini, Presidente del Corpo Guardie di Città, crede nella filantropia strategica che è finalizzata all’impatto sociale, il che significa provocare un costante cambiamento nel contesto della comunità di riferimento e non solo in questo periodo emergenziale.
Purtroppo, come si è visto in Italia nei mesi scorsi, quando è scoppiata la crisi sanitaria, imprese piccole, medie e grandi hanno donato a ospedali, protezione civile e regioni, risorse per provvedere al fabbisogno di mascherine e altro.
Questo modo vede la filantropia in chiave solamente additiva: si mette mano alla tasca quando succede qualcosa di grave.
Si tratta di una soluzione priva di senso, cioè di direzione, perchè quando si segue la logica emergenziale succede che, una volta scoppiata l’emergenza, è ovvio che tutte le donazioni vengano incanalate in quella data direzione, ma quando tra qualche mese la pandemia sarà finita, ci sarà un mondo del Terzo Settore indebolito e avvilito.
Il punto quindi è questo: con la filantropia strategica si interviene ex-ante per rafforzare il sistema in una direzione o in un’altra; la filantropia emergenziale, invece, interviene post-factum, per lenire e non per prevenire.

Link correlati
stampa