CORPO GUARDIE DI CITTA'
AZIENDA CERTIFICATA
DAL 2012
ISTITUTO DI VIGILANZA
CON N 2 SECURITY MANAGER
CERTIFICATI UNI 10459:2015
Meteo Toscana




Press area e News

condividi su :



NEWS
12/01/2021 - 12/01/2021
Corpo Guardie di Città impegnato nella vigilanza alle nuove dosi di vaccino arrivate all'aeroporto
Questa mattina ( 12.01.2021 ) alle 07:10 all’aeroporto di Pisa ad attendere la terza fornitura con 33.500 dosi di vaccino, che saranno somministrate ai cittadini toscani, erano presenti diversi giornalisti delle televisioni e delle testate giornalistiche regionali per certificare quanto la Regione Toscana, grazie anche ai vaccini, cerca di fare in termini di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 .

Oltre ai fotografi, ai cameraman ed ai giornalisti pronti a filmare un altro capitolo di questa vicenda che dovrebbe portare alla liberazione, a salvare vite umane, al ritorno alla tanto amata ed attesa normalità, alla fine della pandemia, c’erano le forze dell’ordine che hanno assistito alle operazioni di scarico prima di scortare il viaggio dei furgoni addetti alla consegna nelle strutture sanitarie della regione.

E’ doveroso ricordare che da oggi, 12 gennaio, si aprono le agende anche alla sanità territoriale, consentendo così la prosecuzione della fase 1 della campagna di vaccinazione, che verrà via via estesa a tutte le categorie coinvolte.
Per le professioni sanitarie e per tutti coloro che rientrano nella fase 1, che non hanno effettuato la pre-adesione, sarà invece aperta nei prossimi giorni un’apposita finestra.
Per prenotare la vaccinazione anti Covid occorre registrarsi sul portale web regionale https://prenotavaccino.sanita.toscana.it/#/home.

Le prossime consegne, attese a gennaio, da parte di Pfizer sono: la quarta il 18 e la quinta il 25.
Intanto, oggi è arrivato in Italia anche il primo carico di vaccini della casa farmaceutica Moderna: in tutto 47mila dosi, di cui una parte sarà destinata alla Toscana, tra le Regioni più virtuose, in quanto in grado di smaltire più rapidamente le dosi, tramite un numero elevato di somministrazioni.

Link correlati
   
stampa