CORPO GUARDIE DI CITTA'
AZIENDA CERTIFICATA
DAL 2012


ISTITUTO DI VIGILANZA
CON N 3 SECURITY_MANAGER CERTIFICATI_UNI_10459:2017



Meteo Toscana




Press area e News

condividi su :



EVENTI
17/06/2021 - 17/06/2021
La Compagnia di San Ranieri dona a Mariano Bizzarri Ollandini un'incisione settecentesca del patrono
La ricostituita Compagnia di San Ranieri compie 10 anni e per l’occasione ha ristampato 1000 esemplari dell’incisione settecentesca di Giovanni Girolamo Frezza riproducente la vita di San Ranieri ( nella foto la consegna di un esemplare a Mariano Bizzarri Ollandini da parte del Priore Riccardo Buscemi come ringraziamento per il sostegno mai mancato in questi 10 anni ).

----------------------------------------------------------------
San Ranieri Scàcceri fu un eremita italiano, è venerato come santo dalla Chiesa cattolica ed è il patrono della città di Pisa e della dinastia monegasca dei Grimaldi.

LA STORIA
Ranieri nasce a Pisa nel 1118, era figlio di Gandolfo Scàcceri, un ricco mercante di Pisa e da Mingarda Buzzaccherini. Trascorse la gioventù in frivolezze finché, a diciannove anni, la sua vita cambiò radicalmente dopo un incontro con un certo Alberto, eremita che era venuto a vivere in città presso il monastero di San Vito.
Seguendo il suo esempio Ranieri scelse di abbandonare tutte le sue ricchezze per vivere in completa povertà. Si trasferì poi come pellegrino in Terra Santa dove soggiornò diversi anni dandosi alla mortificazione del corpo e alla penitenza.

Link correlati
   
stampa